Letzte Verabschiedung von Maria Fede Caproni di Taliedo

(Di Aeronautica Militare)
08 / 11 / 17

Si sono tenuti oggi a Roma nella basilica di San Lorenzo fuori le mura le esequie di Maria Fede Caproni di Taliedo, figlia del pioniere dell'aviazione Gianni Caproni, industriale illuminato e coraggioso che ha scritto pagine fondanti della storia aeronautica mondiale.

Con Maria Fede Caproni scompare una figura centrale della cultura aeronautica degli ultimi 60 anni che ha ispirato e spesso portato avanti personalmente innumerevoli iniziative animate dall'unico obiettivo di promuovere e far conoscere il mondo dell'aviazione, gli uomini i mezzi ma soprattutto le idee che sono state il propulsore di un progresso tecnologico che ha visto per molti anni protagonista la famiglia Caproni.

Donna curiosa e appassionata dagli interessi che passavano, contaminandosi, dal mondo dell'arte a quello della tecnica e della storia aeronautica a quello ancora della botanica, Maria Fede Caproni ha profuso sempre, fino all'ultimo, in tutto quello che ha fatto o promosso una passione profonda e disinteressata per l'universo del volo manifestando un amore senza limiti per l'Aeronautica Militare. Per decenni il suo salotto-studio è stato il punto d'incontro di personalità di ogni ambiente che riconoscevano in Maria Fede Caproni autorevolezza e competenza. Seduta alla sua scrivania dava consigli, si entusiasmava o s'indignava e lavorava in prima persona. Si concentrava disegnando coloratissimi e fantasiosi personaggi o motivi floreali calando un'energia sorprendente e una grande genialità in tutto quello che faceva.

Maria Fede Caproni si è spenta domenica 5 novembre nella sua casa di Roma. Lascia i figli Paolo, Gianni e Andrea.

Alle esequie erano presenti autorità civili e militari tra cui il capo di stato maggiore dell'Aeronautica Militare, gen. s.a. Enzo Vecciarelli, che ha voluto portare l'ultimo saluto della forza armata a una grande Amica.

L'Aeronautica Militare ha dedicato a Maria Fede Caproni il libro "… e senza cozzar dirocco".