Befehlsänderung bei 3 ° Stormo

(Di Aeronautica Militare)
16 / 09 / 16

Giovedì 15 settembre, presso l'aeroporto "Generale S.A. Giuseppe GAETA" di Villafranca di Verona, sede del 3° Stormo, ha avuto luogo la cerimonia di cambio comando tra il colonnello Massimo Cicerone, comandante uscente e il colonnello Pietro Spagnoli comandante subentrante.

L'evento è stato presieduto dal capo del servizio dei supporti del comando logistico, generale di divisione Achille Fornari, alla presenza del prefetto di Verona Salvatore Mulas, del sindaco di Villafranca Mario Faccioli, del sindaco di Verona Flavio Tosi e di altre numerose autorità civili e militari, oltre ai comandanti degli altri enti aeronautici appartenenti al presidio: il comandante del 1° reparto Genio colonnello Pasquale Bizzarro ed il comandante del gruppo rifornimenti area nord di Sanguinetto tenente colonnello Paolo Gasparini.

A conferire maggiore lustro e solennità alla cerimonia, sono intervenuti il medagliere del Nastro Azzurro ed i labari delle associazioni combattentistiche e d'Arma, i gonfaloni della provincia di Verona, della città di Villafranca e del comune di Sommacampagna, nonché il gonfalone della città di Verona decorato con la medaglia d'oro al valor militare.

Nel proprio intervento, il colonnello Cicerone ha ricordato la grande professionalità confermata durante il suo mandato dal personale del 3°Stormo: "...Voi siete un orgoglio per l'Aeronautica Militare, voi siete un orgoglio per i veterani e per chi vi ha preceduto perché onorate ogni giorno, in Italia ed all'estero, la Bandiera che è qui davanti a noi...Missione dopo missione, vi siete guadagnati il rispetto di tutti, avete fatto "oggi" la logistica del "domani" e se io da comandante ho potuto guardare lontano è perché sono stato sulle spalle di giganti, le vostre".

Il colonnello Spagnoli, ringraziando l'Aeronautica per la fiducia accordata nell'assegnazione dell'incarico e spendendo parole di stima e gratitudine per il suo predecessore per quanto fatto con grande capacità e impagabile dedizione, ha espresso il massimo orgoglio e onore di trovarsi al comando del personale civile e militare del 3°Stormo: "Gli straordinari risultati che avete conseguito in tutti questi anni mi permettono di riporre in voi, senza remora alcuna, la massima fiducia e mi consentono di affrontare con grande serenità le ambiziose sfide che ci aspettano".

La cerimonia si è conclusa con l'intervento del generale Fornari il quale ha elogiato l'operato del reparto e di tutto il personale evidenziando come "risulta irrinunciabile l'opera assidua del personale del 3° Stormo. Esso è impiegato senza soluzione di continuità in complesse e gravose operazioni, con il delicato compito di esprimere e proiettare, sovente in tempi rapidissimi, le capacità aeroportuali in tutti i settori del "sostegno logistico" al fine di garantire la piena operatività dei reparti di volo e dei sistemi di comando e controllo sviluppando, inoltre, capacità all'avanguardia che, come testimoniano le recenti operazioni di soccorso in seguito al sisma del centro Italia, sono a disposizione dell'intero Paese".

Il colonnello Massimo Cicerone, che aveva assunto il comando del 3° Stormo il 15 luglio 2014, andrà a ricoprire l'incarico di capo del 4° ufficio del 4° reparto "Logistica" dello Stato Maggiore Aeronautica.

Il colonnello Pietro Spagnoli (Supporto Logistico – Personale) è nato a Latina il 25/09/1966; conseguita la maturità scientifica, nel 1985 si è arruolato accedendo ai corsi normali dell'Accademia Aeronautica, frequentata come allievo ufficiale negli anni 1985-1989 con il corso "Eolo IV".

È laureato in Scienze Aeronautiche presso l'Università di Napoli, in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l'Università di Trieste, ha conseguito il Master di II Livello in Geopolitics, Economic, Globalization and International Institutions" presso l'Università di Teramo ed ha frequentato il corso di perfezionamento in Geopolitica presso l'università di Cassino.

Proveniente dallo Stato Maggiore Difesa, dove ha ricoperto l'incarico di capo ufficio ordinamento del 1° reparto dal 1 ottobre 2013 al 29 agosto 2016, ha preso parte ai lavori del comitato guida per l'implementazione del Nuovo Modello di Difesa discendente dal "Libro Bianco per la sicurezza internazionale e la Difesa".