Bombardieren Sie ISIS und schießen Sie auf das Rote Kreuz?

(Di Andrea Cucco)
27 / 11 / 15

Sono tempi difficili questi, di guerra. A poche centinaia di chilometri da noi si spara, si violenta e si sgozza ma la politica nazionale è rassicurante e parla volentieri d'altro. Continuano così celebrazioni, anniversari, parate, fanfare e parallelamente proseguono riforme cominciate in tempi assai più sereni.

Può avere senso cambiare se si possono ridurre costi o migliorare servizi, quel che sta per accadere al Corpo Militare della Croce Rossa - in prossimità del suo 150° anniversario! - sembra tuttavia avere dell'incredibile: verrà smilitarizzata e sostanzialmente smantellata senza logiche di risparmio o di miglioramento delle prestazioni.

Siamo tornati a trovare il comandante del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana, il generale Gabriele Lupini, per comprendere quanto accadrà fra poche settimane...

Gute Sicht!